• Admin

Consigli di lettura per masochiste (o per chi sa leggere pure tra le righe)


Cosa farò durante le vacanze?

Mi piacerebbe tanto potervi rispondere NIENTE!

Vorrei poterlo urlare coreografandolo con un solenne balzo sul divano impugnando il telecomando e facendo partire serie TV random. O magari sussurrandolo suadentemente mentre sorseggio un cocktail caraibico con lo sfondo turchese di un mare da sogno.

Vorrei, ma farò ben altro.

Per prima cosa finirò il progetto tenda per coprire il condizionatore in giardino che non se po' vede'! Vi piace questa stoffa?

Poi mi dedicherò al blog scrivendo qualche post in previsione di periodi di lavoro troppo impegnati in cui non avrò tempo neanche di limarmi le unghie.

Mi riposerò anche, ci mancherebbe! Una pigra come me non si sognerebbe mai di mentirvi spudoratamente facendo finta di aver programmato vacanze iperattive, troppo sbattimento! No, no. Voglio riposarmi perché solo durante il periodo delle vacanze riesco a farmi delle foto struccata ed uscire caruccia. Non c'è cosmetico migliore al mondo di un buon sonno ristoratore per la pelle; non immaginereste mai quante cose accadono sotto la vostra cute mentre dormite, dei miracoli veri e propri!

Però, come ogni anno, dedicherò anche un po' di spazio a tutti quegli argomenti che vorrei approfondire durante l'anno ma per i quali non trovo mai il tempo o le forze ( perché diciamocelo, ci vuole mente fresca per affrontare certi argomenti altrimenti ci viene addosso la morte).

Da tre anni a questa parte ho intrapreso un percorso di miglioramento personale. Dopo aver iniziato a lavorare mi resi conto che la mia mente si atrofizzava e dimenticava. Tutte quelle nozioni accademiche di letteratura, di filosofia, di storia, di arte se ne stavano andando. Perché la chiamano "La fabbrica del Duomo di Milano"? Che cosa mi affascinava tanto di Kant? Perché guardando Matrix mi venne in mente Cartesio? Non lo ricordavo più e più passava il tempo più dimenticavo. Così tre anni fa mi sono decisa a "ri - formare " me stessa. Cioè ogni tanto scelgo un argomento e lo approfondisco. Ma non cercando su internet dove le informazioni sono superficiali e frammentate bensì acquistando libri (semiseri scritti da autori seri) sull'argomento. Ecco svelato l’arcano: se vi siete sempre chiesti chi fossero quei personaggi mitologici che acquistano libri di saggistica, beh, ne avete trovato uno, sono io.

Quindi vi svelo le mie "accattivanti" letture per questa estate 2016!

Streghe Lunatiche

Per quest'anno non sono stata io a scegliere il tema, è il tema che ha scelto me: sono infatti in piena fase amore/odio con le mie ovaie. Fino a 12 mesi fa se ne stavano buone, assopite con maestria dalla pillola. Poi, verso la fine del 2015, decisi di smettere di assumere questa pozione magica potente e riprendermi la mia femminilità con i suoi pro e contro. Ecco, nel mio caso, ci sono parecchi contro perché le mie fantastiche ovaie sono entrambe poli cistiche. Ciò significa che lavorano quando ne hanno voglia, cioè mai, e richiamano grasso. Insomma una vera goduria.

Nonostante non mi venga mai il ciclo ho comunque gli sbalzi d'umore, cosa che non vivevo così intensamente da anni. Questi sbalzi di umore mi hanno creato parecchi scontri sul lavoro e per me sono situazioni completamente nuove, finché assumevo la pillola ero così "mansueta". Devo anche dire questo mio essere così ciclica e finalmente "selvaggia" e " indomita" mi ha aperto nuovi occhi e nuove occasioni che prima non ambivo a scoprire. Posso dire di sentirmi tanto stronza quando viva!

Così mi sono incuriosita sull'argomento ormoni-reazioni femminili e ho comprato il libro "Streghe Lunatiche". Cioè, io di ormoni, essendo biologa, ne so abbastanza, come vengono prodotti, quando, che effetto hanno sul nostro corpo ma non so niente di come questo si traduca nella vita di tutti i giorni e ho proprio la necessità di scoprirlo!

Nove vite come i gatti

In questo blog parliamo di rapporto donna - lavoro e speriamo di vedere sempre più donne in ruoli di leadership. Allora perché non prendere esempio da quelle donne che hanno fatto delle vere rivoluzioni e hanno saputo coprire ruoli notoriamente riservati agli uomini? In questo libro leggerò di Margherita Hack e della sua vita straordinaria sulla terra, passata a guardare le stelle.

Contro le donne - storia e critica del più antico pregiudizio

Perché si fa facile a dire che noi donne dobbiamo lavorare di più di un uomo per arrivare agli stessi riconoscimenti. Meno facile se ci si domanda: " Come si è arrivati a tutto questo?” Personalmente ho delle nozioni troppo frammentate in merito per poter elaborare una strategia di "Attacco al pregiudizio". Spero che questo libro mi dia strumenti utili (tipo spada laser, bacchetta magica o la lampada di Aladino).

Per condire tutta questa letteratura femminile ( dove non parliamo di romanzi d'amore rosa) ho anche organizzato due giornate in montagna con un'Atropologa alla quale farò venire il latte alle ginocchia perché le rivolgerò mille quesiti da ignorantotta patentata sull'argomento “femminismo”, povera!

Insomma ormai avrete capito che da settembre si farà sul serio su questo blog ma spero, soprattutto, di avervi passato il messaggio, tra le righe, che non dobbiamo mai smettere di in-formarci e ri-formaci.

E voi come vi ri-caricate durante le vacanze? Letture da consigliare?

Vi lascio una frase di Samuele Bersani che io adoro da quando l’ascoltai la prima volta a 13 anni, periodo in cui l’unica cosa che volevo era andarmene via di casa ( e oggi come allora il desiderio è sempre lo stesso: ANDARE FUORI).

#riformiamoci #consapevolezza #vacanza #seitroppoemotiva #sogni #carriera #crescita #easy #libri #lettureconsigliate

73 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti