• Black Facebook Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon

© 2017 by Una Doppia Uso Singola Confidential.

SEARCH BY TAGS: 

Please reload

RECENT POSTS: 

FOLLOW ME:

  • Facebook Clean Grey
  • Twitter Clean Grey
  • Instagram Clean Grey

Il primo più veloce che ci sia!

October 4, 2016

 

Ciao!

Eccoci di nuovo qui in Foodelicius con l'ultima ricetta di settembre che saluta l'estate e da il benvenuto all'autunno.

La ricetta quindi non sarà un piatto freddo ma neanche un risotto.

E, sorpresa, contiene uno dei miei cibi preferiti: la rucola!

Questo è proprio l'ultimo periodo dell'anno in cui la si può ancora raccogliere ma comunque potrete trovarla nei supermercati, già pulita, riposta in buste colorare  e lucenti per tutto l'anno (siamo grate per vivere nei magici anni 2000).

 

#NonnaMarì non conosce questa ricetta che lessi qualche anno fà su un giornale abbandonato su un treno di rientro da una lunga trasferta. Però sa quanto la rucola, o rughetta come la chiamerebbe lei, mi piaccia. Ogni anno, con le prime temperature miti, ne piantava qualche seme in un francobollo di terreno del malcurato giardino comunale in fondo alla sua via, a metà strada con la nostra casa. La sera, verso l'imbrunire passava a raccoglierne qualche foglia, giusto un mazzetto, e la portava da me. A quel tempo studiavo e passavo ore nella mia camera al primo piano, così quando la sentivo arrivare scendevo in cucina e la trovato seduta al tavolo a chiacchierare con mia mamma. Allora mi porgeva quel mazzetto di rughetta dicendo: "Claudiè, t'ho portato un pò de rughetta che te piace tanto".

 

Ci sono cose così semplici da avere la forza di farti male al cuore quando le ricordi.

 

Questo piatto è semplice quel tanto che basta per essere unico, farete un figurone!

 

RICETTA per 4 persone

350 gr di pasta

1 limone bio 

300 gr rucola circa (una busta va più che bene)

8 noci

3-4 cucchiai di olio evo

sale

pepe nero 

 

Metti l'acqua a bollire (aggiungi subito il sale così non ti dimenticherai) e appena bolle butta la pasta.

Nel frattempo che la pasta cuoce pulisci la rucola e tritatala abbastanza fine. Puoi farlo con coltello e tagliere come piace a me oppure usare un trita-tutto, come preferisci.

Metti la rucola in una ciotola che dovrà essere abbastanza capiente da contenere poi anche la pasta. 

Apri le noci e tritale (anche le noci le vendono già sbucciate in comodi sacchetti di plastica colorati e lucenti #SAPEVATELO).

Nella ciotola unisci le noci tritate, l'olio, un pò di sale e la buccia grattata di mezzo limone (attenta a non grattare la parte bianca, è amara).

Aggiungi la pasta. 

Mescola, lascia diventare tiepido e poi fai i piatti. Puoi guarnire con un ricciolo di buccia di limone e pezzetti di noce.

Per chi gradisce una spolverata di pepe nero è la morte sua!

 

LA CHICCA

Il "pesto" di rucola è perfetto con le linguine al nero di seppia e con il farro ma è ottimo anche con la pasta integrale.

Il composto è anche un grande alleato da cospargere sopra una tristissima fettina di petto di pollo ai ferri.

Al posto della scorza di limone potete anche usare della lemon grass ma io sono più per la tradizione ; )

 

Tags:

Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now